Skip to content. | Skip to navigation

Personal tools
You are here: Home REDDSO ATTIVITA Percorsi didattici programmati

Percorsi didattici programmati

2)Raccolta di ESPERIENZE PROGRAMMATE per l’anno scolastico 2013-2014 in tema di
educazione allo sviluppo sostenibile ed alla solidarietà internazionale.
ISTITUTI CHE HANNO OTTENUTO IL CONTRIBUTO REGIONALE


IN EVIDENZA - Per i soli percorsi formativi programmati per l’anno scolastico 2013-2014 - segnalando la programmazione di un progetto formativo particolarmente innovativo in tema di integrazione tra educazione allo sviluppo sostenibile ed educazione alla solidarietà internazionale, vi è la possibilità di venire selezionati per l’attribuzione di un contributo per lo svolgimento di specifiche attività e/o la realizzazione di momenti di ulteriore approfondimento.

Per presentare il proprio percorso già programmato per l’anno scolastico 2013-2014 è necessario utilizzare l’apposito modulo di domanda con in allegato la scheda del percorso didattico e compilarlo in ogni sua parte.

Occorre tenere presente che i percorsi didattici proposti devono indicativamente:

  • integrare le tematiche dello sviluppo sostenibile con la solidarietà internazionale e/o le relazioni nord-sud;
  • proporre il legame con azioni concrete di cooperazione internazionale e cittadinanza attiva / cittadinanza mondiale;
  • essersi svolti o essere programmati  nell'ambito dell'educazione formale (scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado);
  • essere programmati per l’anno scolastico 2013-2014;
  • vedere  la collaborazione tra diversi attori del territorio (Enti locali, Università, ONG, Associazioni, Parchi, etc...).

DESTINATARI: Insegnanti di Scuole primarie e Secondarie di primo e secondo grado

Partecipazione GRATUITA

Ad ogni insegnante che invierà il modulo correttamente compilato verrà fornita una pubblicazione con DVD contenente 20 video didattici, da ritirare con le modalità che verranno indicate successivamente.

MODALITA DI PARTECIPAZIONE

Compilare, sottoscrivere e inviare via mail il modulo richiesta di partecipazione all’indirizzo gabinettopresidenza-giunta@cert.regione.piemonte.it indicando chiaramente nell’oggettoRichiesta di partecipazione al progetto REDDSO”, con in allegato il modulo  percorso didattico programmato compilato in ogni sua parte entro e non oltre il 15 ottobre 2013.


PROCEDURA DI SELEZIONE E MODALITA DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

 

La Commissione scientifica regionale prevista dal progetto REDDSO per l’accompagnamento delle attività in Piemonte, composta dai partner di progetto e dagli associati ed eventualmente da esperti esterni selezionerà tra i percorsi didattici programmati per il 2013-2014 pervenuti entro e non oltre il 15 ottobre 2013, almeno dieci tra le proposte considerate maggiormente innovative.

I percorsi formativi programmati saranno valutati dalla Commissione scientifica regionale secondo i seguenti criteri

  1. validità scientifica, livello di approfondimento, originalità e rilevanza dei contenuti;
  2. valenza didattica;
  3. integrazione delle diverse discipline nello sviluppo dei contenuti;
  4. livello di coinvolgimento degli studenti
  5. previsioni di adeguate metodologie di valutazione.

Costituirà elemento preferenziale nella selezione dei percorsi didattici la presenza di uno o più delle seguenti caratteristiche:

a) il coinvolgimento di più classi e/o scuole dello stesso istituto;

b) l’attivazione di un partenariato scolastico con almeno una scuola appartenente ad una delle Regioni partner di progetto (Rhône-Alpes (Francia), Catalogna (Spagna) e Malopolska (Polonia));

c) la collaborazione con scuole / enti del sud del mondo (preferibilmente Africa e America Latina);

d) la partecipazione di una ONG associata al Consorzio delle ONG piemontesi, partner del progetto;

e) la collaborazione con altri attori del territorio (Enti locali, Università, Associazioni, Parchi, etc...).

Al termine della procedura di selezione, gli uffici regionali organizzeranno appositi incontri con i soggetti proponenti delle iniziative valutate maggiormente innovative, a giudizio della Commissione scientifica, al fine di approfondire le iniziative proposte e concertare l’utilizzo di un contributo finanziario fino ad un massimo di Euro 1.000,00 per scuola per lo svolgimento di specifiche attività e/o la realizzazione di momenti di ulteriore approfondimento.

Per l’anno scolastico 2013-2014 i fondi disponibili ammontano nel complesso a Euro 10.000,00.

Con apposito atto amministrativo l’Ufficio regionale competente approverà le iniziative ammissibili e comunicherà per scritto l’ammontare dell’eventuale contributo assegnato.

Entro i successivi 30 giorni, i soggetti interessati dovranno comunicare, pena la revoca dell’assegnazione, l’accettazione del contributo e la richiesta di liquidazione dello stesso in unica tranche. Laddove i progetti prevedessero la partecipazione di un’Ong associata al Consorzio delle ONG piemontesi, in caso di difficoltà tecniche i soggetti proponenti avranno facoltà di indicare l’Ong partner per la co-gestione dei fondi ottenuti e la realizzare dell’attività concordata.

 MODULISTICA E ALTRE INFORMAZIONI


PER INFORMAZIONI:

Nicola Pignatelli

Regione Piemonte – Settore Affari Internazionali

Tel. 011-4323662 – e-mail nicola.pignatelli@regione.piemonte.it

 

Consorzio delle Ong Piemontesi (COP)

Sito: www.ongpiemonte.it

e-mailcop@ongpiemonte.it

Tel: +39 338 1331724




Document Actions
Sections